Assistenza telefonica 010 561604 - Mail [email protected]

Un po' di storia

Il Signor Giuseppe Allegretti, nato a Genova nel 1853 a 13 anni va a lavorare in un laboratorio di un maestro d’ascia che costruisce arti artificiali; nel 1878 assume la titolarità dell’impresa. Nei primi anni di lavoro annovera fra i suoi clienti Giuseppe Garibaldi, del quale conserviamo una lettera autografa a lui indirizzata. Nel 1897 sposta l’attività dal centro storico alle sede attuale in salita Santa Caterina. Quì amplia l’officina che, nelle pubblicità del tempo, si fregia di essere in possesso di “motore elettrico”. Viene aperto un laboratorio per la produzione di presidi in tela ed elastico: busti cinti ventriere.

Negli anni 20 entrano in azienda i figli Luigi, Giuseppe e poi Pietro che affiancano alla produzione prettamente ortopedica, la vendita di articoli sanitari e chirurgici, attivando una proficua collaborazione con fornitori tedeschi. L’officina viene ampliata per la manutenzione l’affilatura e la nichelatura dello strumentario chirurgico, prima dell’Ospedale di Pammatone poi anche di quello di San Martino.

Alla fine degli anni ’60 assume la direzione dell’azienda Enrico, figlio di Pietro; i tempi obbligano ad ampliare il ramo commerciale che diventa prevalente rispetto alla produzione. Assume la presidenza della sezione ligure della neonata Federazione Italiana degli Operatori nella Tecnica Ortopedica (FIOTO) e poi diventa membro del Consiglio Nazionale del quale fa parte tutt’ora. Il magazzino è sempre più fornito ed importante per cui un solo punto vendita è uno sbocco troppo angusto: negli anni 90 vengono individuati e rilevati altri tre negozi, tutti esistenti da oltre quaranta anni per poter essere più presenti sul territorio.

Nel 2005 entra in azienda il figlio Filippo che, con il conseguimento di tre lauree nel settore, aggiunge all’esperienza aziendale le più avanzate conoscenze teoriche, essendo anche nominato professore universitario e coordinatore tecnico del corso di Laurea in Tecniche Ortopediche dell’Università di Genova.

La lettera di Garibaldi

Tra i nostri clienti annoveriamo Giuseppe Garibaldi, che passò dalla nostra bottega nel 1880.